Sanità nel Vibonese, Pitaro spinge sull’urgenza di assumere personale

"I reparti sono sottodimensionati"

Il consigliere regionale Vito Pitaro invoca l’intervento del Commissario Giuliano per sopperire alle gravi carenze di organico presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia.
“E’ necessario predisporre immediatamente un avviso per l’individuazione di 18 infermieri, come autorizzato da Cotticelli”, ha dichiarato il capogruppo di “Santelli Presidente”.

«La pandemia – commenta Pitaro – ha messo in luce tutte le disfunzioni della sanità calabrese, nonostante in provincia di Vibo Valentia l’emergenza sia stata gestita in modo egregio. Tra i vari aspetti in merito alle funzionalità delle Asp, in quella di Vibo è emersa una carenze di personale medico ed infermieristico. È urgente, quindi, procedere alla assunzione di nuovi infermieri e nello specifico delle 18 figure autorizzate dal Commissario ad acta Saverio Cotticelli. È ormai improcrastinabile l’assunzione di tali figure poiché i reparti sono sottodimensionati ed il personale già esistente non riesce a garantire i turni se non con sacrificio personale e fisico dei medici e degli infermieri. Peraltro sarebbero necessarie nuove postazioni del 118, ma la carenza di personale non permette la costituzione di nuovi punti. Invito pertanto il commissario dell’Asp, il dottor Giuseppe Giuliano a predisporre immediatamente un avviso per l’individuazione dei 18 infermieri già autorizzati o, comunque, ad attingere alle graduatorie già esistenti».

Contenuti correlati