Sanità, approvata dal Consiglio regionale la mozione per inserire la cefalea cronica nei LEA

È stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale la mozione proposta da Davide Tavernise (M5S) per far inserire la cefalea cronica nei Lea (Livelli essenziali di assistenza).

“Una scelta – la definisce l’esponente pentastellato – giusta, quella attuata dai miei colleghi di maggioranza e opposizione che ringrazio per la sensibilità dimostrata.

Ho ritenuto doveroso portare avanti le istanze che sono arrivate dal mondo dell’associazionismo e dalla società civile per cercare di venire incontro a chi soffre di questa particolare e diffusissima patologia. La Cefalea cronica è infatti una malattia estremamente invalidante, tanto da essere inserita dall’OMS tra le patologie con massima disabilità”.

“Con la mia mozione – spiega Tavernise – diamo mandato alla Giunta regionale di sollecitare il Governo all’emanazione del decreto di cui alla l. 81/2020; di promuovere l’inserimento dello psicologo presso i centri regionali di cura e diagnosi delle cefalee; di promuovere la formazione di gruppi di auto mutuo aiuto; e di favorire la formazione, e l’aggiornamento sulle cefalee, dei medici di medicina generale e dei pediatri, e la conoscenza di tale patologia presso le scuole”.

Contenuti correlati