Salvini arriva in Calabria: “Votiamo per Regione e Governo nella stessa data”

Tra osannatori e contestatori Matteo Salvini giunge in Calabria e volge lo sguardo al futuro. Arrivato a Isola Capo Rizzuto da Policoro, il ministro dell’Interno mostra sdegno per lo stato della statale 106 elevando la situazione a simbolo di ciò che non va: “per questo bisogna andare a votare anche in Calabria per cambiare questo stato di cose”.

E proprio il voto è un pensiero ricorrente per il leader della Lega, adesso che la crisi di governo avvicina alle urne. Sulle elezioni, Salvini formula un’ipotesi che presume l’auspicio di tempi brevi: “sarebbe bello che i calabresi potessero scegliere di dare il loro voto sia per le elezioni nazionali che per quelle regionali”.

In attesa che si individuino i candidati alla Presidenza della Regione, la sfida è aperta: alleanze e programmi sono tutti da definire. Perché in Calabria il livello del marasma, per quanto possibile, è superiore a quello nazionale.

Contenuti correlati