Risse violente in piazza e per strada: denunciati 10 ragazzi

Personale della Squadra Mobile della Questura di Vibo Valentia, al termine di una articolata attività di indagine, ha deferito all’Autorità Giudiziaria 9 minorenni ed un maggiorenne, presunti protagonisti di due gravi episodi di violenza avvenuti nel centro cittadino.


Lo scorso 25 novembre, proprio nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in piazza Municipio, alcune ragazze, tutte minorenni, per futili motivi, dopo un’accesa discussione, hanno cominciato a picchiarsi violentemente, tanto che una ha dovuto recarsi in ospedale.
Le immagini, passate al vaglio dei poliziotti della Squadra Mobile, hanno mostrato l’episodio in tutta la sua violenza, riprendendo due giovani che si spintonavano e schiaffeggiavano, con l’intervento anche di un ragazzo – poi identificato come maggiorenne – che, dopo aver raggiunto una delle due alle spalle, l’ha tirata per i capelli facendola cadere a terra.
Nella stessa giornata, sempre nel centro cittadino, in via Popilia, un gruppetto di ragazzi, anch’essi minorenni, dopo aver preso in giro un amico comune, lo hanno colpito ed un altro ragazzino intervenuto in sua difesa è stato a sua volta centrato da ripetuti calci e pugni.
Tali attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica per i Minorenni di Catanzaro, hanno permesso di fare luce sui due episodi, favorendo anche l’emersione del presunto coinvolgimento di un soggetto maggiorenne autonomamente denunciato presso la competente Procura della Repubblica di Vibo Valentia.

Contenuti correlati