Rifiuti fra i boschi delle Serre, Barillari pubblica la foto con un documento intestato: sanzione “sociale” per i trasgressori

Ancora rifiuti di ogni genere nei sentieri dei boschi delle Serre. Luoghi unici che meriterebbe di essere valorizzati, anche se alcuni evidentemente non riescono a comprendere né il loro significato né quello del senso di rispetto abbandonando scarti ed oggetti non più utilizzabili sul suolo. Così, nello spettacolo verde raggiunto ogni anno da un numero indefinito di visitatori, si materializzano visioni spiacevoli che fanno sorgere dubbi e domande.

La pessima pratica è stata presa di mira dall’Amministrazione comunale che intende sanzionare, anche al fine di rieducare, chi è sprovvisto di senso civico. Sanzioni “sociali”, consistenti nel giudizio della comunità, alle quali rischiano di aggiungersi quelle economiche, perché il sindaco Alfredo Barillari ha pubblicato la foto dei rifiuti gettati, fra i quali compare un documento con tanto di nome e cognome, che è stato oscurato nella pubblicazione ma sembra individuare il responsabile a cui comminare la “punizione”.

“Agli incivili che violentano i nostri meravigliosi boschi – ha commentato il primo cittadino – faccio notare che le telecamere non sono l’unica risorsa per infliggere le giuste sanzioni. A volte, infatti, basta andare a fondo e sfruttare ‘l’acume’ di chi persevera nell’ignoranza”.

Un autogol, dunque, che sarà pagato nella speranza che serva da lezione.

Contenuti correlati