Ricetta dematerializzata, appello M5S agli Ordini dei medici e dei farmacisti per “garantire il rapido accesso al farmaco”

A farsene latore è il deputato Francesco Sapia

«In questa emergenza Covid va garantito l’accesso veloce al farmaco nel territorio di Corigliano-Rossano e in tutti gli altri luoghi della Calabria in cui si stessero verificando lungaggini causate da dubbi sull’ammissibilità della trasmissione per mail, da parte del medico curante, degli estremi della ricetta dematerializzata alla farmacia prescelta».

Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità, che aggiunge: «Mi consta che esistano pronunce e pareri per cui è possibile inviare tramite posta elettronica gli estremi della ricetta dematerializzata, in modo da consentire agli assistiti il rapido accesso ai medicinali presso la farmacia indicata dagli stessi al medico di base». «Credo – continua il deputato del Movimento 5 Stelle – che soprattutto in questo momento, nel quale è bene continuare a non sostare per troppo tempo in ambienti aperti al pubblico come le farmacie, il buon senso e l’agevolazione dei cittadini, specie di quelli che hanno bisogno quotidiano di farmaci, debbano prevalere su questioni di carattere burocratico che in proposito dovessero essere sollevate, magari per vecchie dispute tra medici e farmacisti. Faccio dunque appello ad entrambi gli Ordini professionali, in cui confido pienamente, perché con proprie raccomandazioni consentano di semplificare e velocizzare l’accesso al farmaco, da parte degli assistiti, tramite l’invio per e-mail, da parte del medico di base, degli estremi della ricetta elettronica. Li ringrazio anticipatamente per la loro attenzione». «Sarò sempre – conclude Sapia – vicino ai cittadini, soprattutto a quelli con maggiori difficoltà. Resterò il difensore del popolo».

Contenuti correlati