Riapre la piscina di Vibo Marina: le attività dell’Asd Penta Nuovo Vibo

La piscina comunale di Vibo Marina riapre i battenti all’insegna di un’estate ricca di nuove ed allettanti proposte sportive per la propria utenza. Un nuovo spazio dedicato a 360º al fitness: è questa l’incredibile novità per questa stagione estiva 2020.

Attrezzato con un maxi tendone lo spazio esterno, lo staff dell’Asd Penta Nuoto Vibo ha deciso di tuffarsi a capofitto in questa nuova ed esaltante scommessa, con diverse attività dedicate al variegato mondo del fitness. La società sportiva di Vibo Marina, guidata dal presidente Daniele Murdà, propone dunque una stagione all’insegna del benessere psicofisico, offrendo una serie di attività sia interne che esterne alla struttura. In vasca, come sempre, si svolgeranno le classiche attività. L’acquagym, fiore all’occhiello della struttura, consiste in esercizi e ginnastica a corpo libero in acqua; per lo svolgimento di questa attività sportiva si possono usare diversi accessori come cinture, pesi e tubi galleggianti con benefici che riguardano soprattutto il potenziamento muscolare, oltre che un salutare effetto drenante e rassodante. Altra attività sportiva da vasca è la richiestissima hydrobike, attività sportiva durante la quale si utilizza come strumento per lavorare una bicicletta acquatica, ideale per chi vuole bruciare molte calorie in poco tempo e rafforzare la muscolatura degli arti inferiori, abbassando in più la pressione arteriosa. Benefici che dal punto di vista della salute non sono riscontrabili in qualsiasi sport. Per finire, sempre rispetto agli sport in vasca, presso la piscina di Vibo Marina si potrà praticare il crossfit con l’utilizzo del Trx per esercizi lungo il bordovasca, oltre ad altri attrezzi come manubri o tavolette per esercizi in acqua: in questa disciplina si lavora sia dentro che fuori dall’acqua, e di conseguenza ideale per chi vuole rafforzare tutta la massa muscolare. La struttura di Vibo Marina, con questo ennesimo ampliamento dell’offerta, si candida quindi a diventare il punto di riferimento non solo del comune vibonese ma dell’intera Costa degli Dei.

Contenuti correlati