Regione, proposta l’estensione del diritto di voto ai cittadini degli Stati UE residenti in Calabria

La proposta mira ad integrare lo Statuto della Regione

La quinta Commissione Riforme, presieduta dal consigliere Francesco D’Agostino, ha approvato, nel corso della seduta odierna, la proposta di legge statutaria n.5/10^ di iniziativa del consigliere Morrone di integrazione alla legge regionale 19 ottobre 2004, n. 25 ‘Statuto della Regione Calabria’.

La proposta estende l’estensione del diritto di elettorato, attivo e passivo, nei confronti dei cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea, residenti in Calabria.
“Sono contento che ci sia stata convergenza rispetto ad una proposta che ha come unico obiettivo – sostiene Morrone- quello di potere avvicinare i popoli europei, unire più bandiere e rilanciare i valori della fratellanza e della democrazia”.

Contenuti correlati