Regione. La Commissione Bilancio ha approvato quattro proposte di legge

Michele Mirabello

La seconda Commissione, ‘Bilancio, programmazione economica e attività produttive, affari dell’UE e relazioni con l’estero’, presieduta dal consigliere Giuseppe Aieta, ha approvato quattro proposte di legge e un provvedimento amministrativo di iniziativa della Giunta regionale contenente il Bilancio 2018/2020 dell’Arpacal.
L’organismo ha dato parere positivo, con voto unanime, alla proposta di legge n. 295/X° di iniziativa di Giuseppe Ennio Morrone in ‘materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto di committenti

privati e di contrasto all’evasione fiscale’.
Durante i lavori Morrone ha illustrato le finalità sociali ed economiche della proposta di legge con particolare riferimento agli aspetti positivi, sia per quanto riguarda l’aspetto relativo all’economia sommersa, sia a tutela dei professionisti. “In tale materia – ha dichiarato Morrone a margine dei lavori – siamo tra le prime regioni a prevedere questo impianto normativo, certi che anche le altre regioni presto ci seguiranno”.
Di seguito, la Commissione ha discusso i contenuti di una proposta di legge abbinata per la navigazione del canale artificiale degli ‘Stombi’, spesso interrato, in territorio di Cassano allo Ionio, che collega il ‘marina’ dei ‘Laghi di Sibari’ con il mare aperto, decidendo di portare direttamente alla valutazione del Consiglio regionale il testo normativo. Successivamente, la Commissione ha votato a favore di un progetto di legge di iniziativa del consigliere Mauro D’Acri che norma ‘la lavorazione, la trasformazione ed il confezionamento dei prodotti agricoli primari di esclusiva provenienza aziendale da destinare alla vendita’, “uno strumento – ha detto D’Acri – utilissimo soprattutto per le piccole aziende agroalimentari”.
L’organismo, nel corso della seduta, ha altresì approvato la proposta di legge di iniziativa del consigliere Alessandro Nicolò ‘per la promozione dell’attività di recupero e ridistribuzione delle eccedenze alimentari per contrastare la povertà e il disagio sociale’.
L’ultimo testo di legge approvato durante i lavori, riguarda ‘la modifica alla denominazione ed alle competenze della Commissione regionale contro la ndrangheta di cui alla legge regionale 50/2002’. La Commissione, ancora, ha espresso parere favorevole alla rimodulazione del Piano regionale di sviluppo turistico sostenibile, proposto dalla Giunta regionale, per l’adesione a manifestazioni sportive, culturali e di marketing promozionale. La Commissione, continuando, ha incardinato una proposta di legge di iniziativa del consigliere Michele Mirabello sui ‘distretti turistici e le zone a burocrazia zero per la nautica da diporto’.
“Istituire i distretti turistici – ha detto Michele Mirabello – rappresenterebbe un’innovazione importante nel quadro della programmazione turistica regionale. Si opererebbe un capovolgimento nel sistema di programmazione che non partirebbe più dalle istituzioni pubbliche, ma dalle imprese, anzi, come prevede il mio testo, dalle imprese associate, che avranno non solo la necessità di aggregarsi, ma anche l’interesse a farlo, facendo sistema e massa critica nei confronti delle richieste dei grandi tour operators”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento