Regionali, il verdetto della Commissione parlamentare antimafia: due candidati sono “impresentabili”

Potrebbero sussistere "condizioni di ostatività alla candidatura" di una terza persona

Due candidati al Consiglio regionale della Calabria sono stati bocciati dalla Commissione parlamentare antimafia.

Si tratta di Giuseppe Raffa e Domenico Tallini, entrambi di Forza Italia, e presenti rispettivamente nella Circoscrizione Sud e Centro. Gli accertamenti dell’organismo parlamentare, come illustrato dal presidente Nicola Morra, prevede tre differenti step: il primo riguarda l’acquisizione delle liste, il secondo la trasmissione delle stesse alla Procura nazionale antimafia che effettua un esame iniziale dopo il quale i componenti della Commissione si documentano in merito a tutte le vicende giudiziarie riguardanti i candidati. Potrebbero, inoltre, sussistere “condizioni di ostatività alla candidatura” di una terza persona, in seguito “ad una posizione procedimentale la cui definizione è attesa per oggi. Proprio nella giornata odierna di celebrerà l’udienza in rito abbreviato che dovrebbe condurre ad una pronuncia definitoria della responsabilità penale di un reato di abuso d’ufficio e di falso aggravati all’articolo 7 del decreto legge 152 del 1991”. Le generalità saranno rese note soltanto se l’udienza fosse rinviata o il soggetto dovesse essere condannato.

Contenuti correlati