Regionali 2019, Occhiuto non si nasconde: “In tanti spingono a candidarmi alla presidenza”

L'esponente di Forza Italia aveva già lasciato trapelare la sua disponibilità a candidarsi per la coalizione di centrodestra

“Al momento sono concentrato a fare il sindaco di Cosenza e quindi non ho ancora fatto una riflessione approfondita. C’è comunque una spinta da parte di tanti amici, non solo dalla mia provincia, che hanno in mente di estendere a tutta la regione quel progetto di cambiamento che in parte abbiamo realizzato già a Cosenza, ritenendolo utile”.

Mario Occhiuto, Primo Cittadino di Cosenza, interpellato dall’agenzia Dire, si è espresso così a margine dell’evento “Visioni in prospettiva”, nell’ambito del Festarc, il Festival dell’Architetto, in corso di svolgimento a Reggio Calabria. L’esponente di Forza Italia già in altre occasioni aveva lasciato trapelare in maniera chiara la sua disponibilità a candidarsi, per la coalizione di centrodestra, alla presidenza della Regione. “Nelle prossime settimane -ha annunciato – faremo una riflessione e poi vedremo cosa fare partendo comunque da una discussione interna, legata non solo al gruppo che mi ha sostenuto in questi anni, ma anche ai partiti a cui faccio riferimento”. Il sindaco del capoluogo bruzio non ha mancato di criticare l’operato di Mario Oliverio, il cui mandato scadrà a novembre del prossimo anno: “Non la giudico positivamente anche perché non ho intravisto, come sindaco di una città capoluogo di provincia, alcun percorso di cambiamento. E non lo vedo neanche per il futuro se rimarrà l’attuale compagine di maggioranza. Spero quindi che la Calabria possa cambiare registro”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento