Reggio Calabria, la Polizia ha salvato una coppia di anziani intrappolati in casa dalle fiamme

Ennesimo intervento in città delle Volanti. Lo scorso pomeriggio, il personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è intervenuto nel quartiere Archi di Reggio Calabria a seguito di una segnalazione alla Sala Operativa della Questura per la presenza di fiamme all’interno di un appartamento al primo piano di uno stabile.

Subito gli agenti della Polizia di Stato delle Nibbio e della Volante di Arghillà sono giunti sul posto, unitamente ai Vigili del Fuoco ed al personale medico del 118. Lo scenario ha immediatamente evidenziato una situazione di estremo pericolo: dall’appartamento fuoriusciva il fumo causato dalle fiamme che avevano invaso la cucina. Il personale operante ha portato in salvo una coppia di anziani che non riusciva ad abbandonare l’abitazione nonostante la presenza della figlia. La donna, rincuorata dall’arrivo delle forze dell’ordine, ha segnalato con prontezza la presenza degli anziani genitori all’interno dell’appartamento e il personale di Polizia, nonostante la scarsa visibilità e la densità del fumo, che aveva completamente saturato il locale scale, è riuscito ad entrare in casa e a portare in salvo la coppia di anziani. I medici hanno fornito le prime cure, in particolare alla donna che presentava una ustione al braccio ed entrambi erano in evidente stato confusionale e con manifeste difficoltà respiratorie. Al termine delle operazioni dello spegnimento dell’incendio, i Vigili del Fuco hanno potuto accertare le cause accidentali dell’incendio, molto probabilmente provocato dal malfunzionamento di un piccolo elettrodomestico. A scopo precauzionale, al termine dell’emergenza, anche i Poliziotti hanno fatto ricorso ad accertamenti medici.

Contenuti correlati