Reggio, arretrati agli assistenti educativi: risolta la prima tappa della vicenda

Grazie alla disponibilità ed all’impegno del settore Finanze rappresentato dall’assessore Irene Calabrò e dal dirigente dottor Consiglio, ieri alla riunione intersettoriale alla quale ha partecipato anche il dirigente alle Politiche sociali, dottor Barreca, si è risolta positivamente – rende noto Demetrio Delfino, assessore comunale di Reggio Calabria alle Politiche sociali ed alla Famiglia – una prima tappa della vicenda relativa ai pagamenti arretrati per gli assistenti educativi del nostro Comune ed anche per le cooperative che prestano servizi per l’amministrazione. Tra qualche giorno sarà, quindi, erogato lo stipendio di novembre mentre il settore Welfare ha iniziato a rendicontare il mese di dicembre.

Si è instaurata anche una fruttuosa interlocuzione con la Città metropolitana, tramite il consigliere delegato Versace, per il versamento nelle casse comunali delle somme relative al diritto allo studio. Somme queste che verranno utilizzate per il pagamento delle mensilità arretrate”. “Un percorso che spero – auspica il rappresentante della Giunta Falcomatà – porti alla normalizzazione dei pagamenti futuri. Ringrazio i dipendenti dei settori Finanze e Welfare per il lavoro instancabile che ogni giorno affrontano in condizioni non certo facili, vista la mancanza di personale rispetto ai numerosi servizi da svolgere. Ringrazio anche le cooperative e gli assistenti educativi per la pazienza fin qui avuta. Per quanto riguarda l’Amministrazione comunale resta prioritario l’impegno alla normalizzazione dell’erogazione delle spettanze”.

Contenuti correlati