Rastrellamento dei Carabinieri: trovata una pistola nascosta in un’intercapedine

Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro

I Carabinieri sono stati impiegati in numerosi rastrellamenti, anche in orari serali e alle prime luci del giorno, nelle aree rurali dell’entroterra della Locride, alla ricerca di armi, materiale esplodente e sostanze stupefacenti, con particolare attenzione alle zone aspromontane, ispezionando ampie zone boschive, casolari abbandonati, pozzi ed anfratti naturali.


Ieri, i Carabinieri della Stazione di Ardore, con la preziosa collaborazione dei colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un rastrellamento in area urbana, hanno rivenuto, occultata in un’intercapedine una pistola calibro 7,65 marca Beretta con matricola illeggibile. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di dei conseguenti accertamenti tecnici che saranno disposti dall’Autorità Giudiziaria.

Contenuti correlati