Rapina una donna che rientrava dal lavoro: arrestato

Il crimine è stato perpetrato il 25 febbraio

Nella giornata di ieri personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Cosenza ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di R.T. nato in Romania nel 1995, ma domiciliato di fatto nel centro cittadino di Cosenza da diversi anni.


Lo stesso è accusato di rapina aggravata ai danni di una giovane donna straniera perpetrata la sera del 25 febbraio scorso sul Viale Giacomo Mancini di Cosenza.
Nella circostanza, la vittima, una donna cittadina del Marocco di 21 anni, mentre stava rientrando dal lavoro sul Viale Parco, è stata raggiunta a piedi dal malfattore, il quale l’ha avvicinata e minacciata con un cacciavite. A quel punto la donna, terrorizzata, non ha potuto far altro che consegnare la borsa con il portafogli.
L’uomo a quel punto è fuggito con la refurtiva mentre la donna ha chiamato la Polizia al 113 che ha iniziato da subito le ricerche volte all’individuazione dell’uomo partendo proprio dalla descrizione fornita dalla donna.
Gli elementi raccolti dagli uomini delle Volanti intervenuti sul posto hanno consentito di individuare il sospettato che è stato infine raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica.
L’uomo dopo le formalità di rito è stato tradotto presso la casa circondariale di Cosenza.

Contenuti correlati