Proseguono le ricerche del piccolo Nicolò: al lavoro specialisti di mezzi movimento terra e droni

Oltre 450 gli interventi effettuati dal personale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Catanzaro a seguito del maltempo che ha imperversato sulla parte centrale della Calabria.

Numerose le unità dei Vigili del Fuoco impiegate nei Comuni sia del litorale ionico che tirrenico per allagamenti, frane, esondazioni e verifiche per danni d’acqua.
Nell’area di Lamezia Terme, in località San Pietro Lametino, proseguono ininterrottamente le ricerche del piccolo Nicolò. Sul posto i Vigili del Fuoco ordinari e specialisti di mezzi movimento terra si alternano giorno e notte senza sosta. Verifiche durante le ore diurne effettuate dal nucleo SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) che controlla, attraverso l’utilizzo di droni, ogni zona ove i normali mezzi di soccorso possono trovare impedimenti o limitazioni.
Ricerche in corso anche con ausilio di sistemi georadar a cura del personale altamente specializzato del CNR.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*