Proposto lo scioglimento del Consiglio comunale di Lamezia Terme

Sciogliere il Consiglio comunale di Lamezia Terme. È la proposta della Commissione d’accesso insediatasi nello scorso giugno nella città della piana a seguito del provvedimento vergato dal prefetto Luisa Latella, su delega del Ministro dell’Interno Marco Minniti, in conseguenza dell’operazione “Crisalide”. Le indagini avevano portato a numerosi arresti eseguiti dai carabinieri, su indicazioni della Dda di Catanzaro, nei confronti di esponenti della cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri.
Coinvolti nell’inchiesta sono l’ex vicepresidente del Consiglio comunale, Giuseppe Paladino, ed il già candidato a sindaco Pasqualino Ruberto.
Nell’apprendere la notizia il sindaco Paolo Mascaro ha mostrato incredulità.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento