Processo “Rinascita-Scott” nei locali della Fondazione Terina, D’Ippolito: “Scelta di responsabilità, ringrazio Bonafede e Gratteri”

«È giusto che il maxi processo “Rinascita-Scott” si tenga a Lamezia Terme in locali della Fondazione Terina, per la sua posizione baricentrica e la struttura più che adeguata. Esprimo piena soddisfazione per questa scelta definitiva di buon senso e responsabilità da parte del ministero della Giustizia, che consentirà importanti risparmi, riduzione dei tempi e possibilità di rilancio della stessa Fondazione».

Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Giuseppe d’Ippolito, che precisa: «Nel merito avevo interessato personalmente il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che ringrazio tanto per la sensibilità e prontezza dimostrate. Abbiamo evitato che questo importante processo si celebrasse fuori della Calabria, il che sarebbe stato penalizzante, intanto per i magistrati e le forze dell’ordine che hanno ricostruito i fatti con tanto impegno, profondo rigore e grande determinazione». «Ringrazio – conclude D’Ippolito – il procuratore Nicola Gratteri, gli altri magistrati in prima linea e tutti gli uomini dello Stato che con loro stanno difendendo il territorio calabrese dalla ’ndrangheta, che la politica è chiamata a combattere con altrettanto coraggio e con la stessa linearità».

Contenuti correlati