Primarie PD, Schinella si toglie i sassolini dalle scarpe: “Federazione vibonese unica in regola, Viscomi non ha nulla da dire?”

"Chi si è erto a fustigatore dei costumi, sparando nel mucchio, tra cui il deputato Antonio Viscomi, non ha nulla da dire"

“Dopo una settimana di veleni ed illazioni intorno ai risultati delle Primarie per l’elezione del Segretario nazionale del Partito Democratico e dei delegati dell’Assemblea nazionale del PD relativi alla provincia di Vibo Valentia, dopo le reprensibili dichiarazioni scomposte che hanno vilipeso decine di dirigenti e volontari del partito, apprendiamo oggi – riferisce Antonio Schinella, sindaco di Arena, nonché capolista per la lista ‘Calabria con Zingaretti nel collegio Vibo Valentia-Reggio Calabria – che l’unica Federazione provinciale in regola con gli adempimenti congressuali è, guarda caso, proprio quella vibonese”.
“Scadeva oggi, alle 12, a pena di annullamento dell’esito delle elezioni di domenica scorsa, il termine ultimo per il deposito – scende nel dettaglio Schinella – presso la segreteria regionale di tutti gli atti – registri e verbali delle operazioni di voto – ma stamane, presso la sede regionale del partito a Lamezia Terme, ci siamo ritrovati soli: tranne quella vibonese, infatti, nessuna federazione della Calabria ha consegnato alcunché. Singolare, non c’è dubbio, questa circostanza. Ora, chi si è erto a fustigatore dei costumi, sparando nel mucchio, tra cui il deputato Antonio Viscomi, non ha nulla da dire? E la Commissione regionale per il congresso, che aveva asserito che la mancata consegna del materiale richiesto entro la mattinata odierna avrebbe comportato l’esclusione dai conteggi, sarà consequenziale o, come spesso accade, chiuderà la questione secondo un vecchio adagio napoletano “chi ha avuto, ha avuto, ha avuto…chi ha dato, ha dato, ha dato…scurdámmoce ‘o ppassato…”

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento