Poliziotto arrestato dai colleghi: nello scantinato nascondeva un’arma da guerra e munizioni

Sono in corso indagini per verificare se l’arma in questione sia stata usata nel corso di azioni delittuose

Nella serata di ieri, nel corso di servizi di controllo del territorio, la Squadra Mobile della Questura di Cosenza ha effettuato una serie di perquisizioni domiciliari.


Nnel corso di una di queste, effettuata presso uno scantinato in una via cittadina ed in uso ad un poliziotto 46enne A.M.M., è stata rinvenuta, nascosta tra alcuni indumenti, una pistola semiautomatica – in uso alle forze dell’ordine – marca Beretta modello 92FS cal.9×19 parabellum, con matricola abrasa, completa di un caricatore rifornito di 15 cartucce calibro 9×19 ed altre 23 cartucce dello stesso tipo.
A.M.M. è stato, pertanto, dichiarato in stato di arresto in flagranza di reato per detenzione di arma da guerra e relativo munizionamento e ricettazione.
Lo stesso è stato associato presso la locale Casa Circondariale.
Sono in corso indagini per verificare se l’arma in questione sia stata usata nel corso di azioni delittuose.

Contenuti correlati