Poliziotti salvano una studentessa colta da una crisi epilettica

Una storia resa a lieto fine grazie al tempismo dell’operato dei due agenti

Personale della Polizia di Stato in servizio al Compartimento Polizia Ferroviaria di Reggio Calabria è intervenuto, alla stazione ferroviaria di Napoli, a seguito di una richiesta di aiuto per una ragazza colta da malore e distesa per terra.

La giovane, 17enne della provincia di Palermo, si trovava a Napoli in gita d’istruzione insieme alla propria classe dell’Istituto Alberghiero Mandralisca di Cefalù, quando, prima di salire sul treno, è stata colta da malore. I due agenti della Polizia Ferroviaria di Reggio Calabria, che avevano appena ultimato un servizio di scorta ad un convoglio ferroviario da Reggio Calabria a Napoli, hanno raggiunto immediatamente la ragazza e, resisi conto della natura del malore, una crisi epilettica, dopo averla girata su un fianco, hanno iniziato le manovre di soccorso riuscendo a rianimarla nonostante un evidente stato cianotico.
L’efficace soccorso è stato completato dal personale sanitario nel frattempo intervenuto. I professori della ragazza presenti sul posto hanno manifestato il loro ringraziamento al personale della Polizia di Stato per la tempestività e professionalità dimostrata e si sono sentiti al più rassicurati dal fatto che gli agenti della Polfer avrebbero scortato lo stesso treno diretto in Sicilia sul quale la ragazza ed i suoi compagni di scuola avrebbero viaggiato. La mattina seguente, agli apprezzamenti del personale docente, si sono aggiunti i ringraziamenti telefonici da parte dei genitori della ragazza. Una storia resa a lieto fine grazie al tempismo dell’operato dei due agenti della Polizia Ferroviaria di Reggio Calabria.

Contenuti correlati