Poliziotti controllano un’abitazione e trovano droga: due ragazzi in manette

Risponderanno del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente

Ieri, gli agenti della Polizia di Stato in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Reggio Calabria, impegnati nell’ambito dell’attività del “Focus Ndrangheta”, con particolare attenzione alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due giovani reggini per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cannabis.


La loro attenzione è stata attirata da alcuni movimenti sospetti di due giovani nei pressi di un’abitazione. Dopo un primo controllo dei due, i poliziotti hanno accertato che gli stessi avevano la disponibilità di un’abitazione a pochi passi da una zona cittadina solitamente frequentata da spacciatori. La perquisizione effettuata grazie all’intervento di un’unità cinofila della Polizia di Stato ha consentito di rinvenire e sequestrare all’interno dell’immobile oltre 400 grammi della sostanza stupefacente, abilmente occultata. All’interno sono stati rinvenuti anche un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento, elemento che ha avvalorato la tesi dello spaccio degli stupefacenti.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento