Pizzo, disposta la chiusura del “Mocambo” dopo i controlli dei carabinieri

A seguito dei controlli effettuati il 23 giugno scorso dai carabinieri della Stazione di Pizzo collaborati da quelli del Nil di Vibo Valentia, del Nas di Catanzaro, del Nucleo Ambiente della Sezione di P.G. della Procura della Repubblica di Vibo Valentia e del Comando Stazione Forestale Carabinieri di Vibo Valentia, il responsabile del settore del Comune di Pizzo ha notificato al gestore della struttura denominata “Mocambo” la revoca dell’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande e di affittacamere intimandogli l’immediata cessazione dell’attività relativa alle autorizzazioni revocate.
Il provvedimento scaturisce grazie all’accertamento dei carabinieri che, tra gli altri, hanno verificato la mancanza del regolare allaccio alla rete fognaria e delle previste autorizzazioni relative all’impianto di depurazione.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento