Piromalli nominato nell’Autorità idrica calabrese: “Lavoriamo nell’interesse del territorio”

Ha preso concretezza ieri l’Autorità idrica calabrese, organismo che va a prendere il posto delle 5 Ato e che avrà il compito di esercitare funzioni di controllo sul servizio idrico integrato e sulla depurazione, oltre che individuare il soggetto gestore. L’obiettivo è quello di riorganizzare il sistema, riducendo gli sprechi ed aumentando l’efficienza.
Dell’assemblea dei 40 sindaci farà parte anche il primo cittadino di Spadola Cosimo Damiano Piromalli, designato quale rappresentante dei Comuni del Vibonese rientranti nella fascia di popolazione fino a 1.000 abitanti.
“Svolgerò questo incarico con passione e determinazione – ha commentato Piromalli – tenendo sempre bene a mente che bisogna perseguire l’interesse dei cittadini e del territorio. Stiamo già mandando dei segnali di cambiamento alla nostra comunità, ora moltiplicheremo gli sforzi per rendere più competitiva la nostra area. Ringrazio tutti coloro che hanno avuto fiducia in me – ha concluso – e mi adopererò per confermare la loro stima”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*