Piani di Acquaro, partono anche i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione

“Amministrare vuol dire perseguire gli obiettivi prefissati con passione e tenacia. Significa farlo anche quando la strada appare in salita e l’obiettivo quasi non si intravede, apparendo a tratti irraggiungibile. È stato questo lo stato d’animo con il quale ci siamo approcciati ai tanti problemi che negli anni si sono appalesati lungo il nostro percorso amministrativo. Tra questi, anche quello relativo all’ammodernamento strutturale ed al mantenimento in vita del presidio scolastico di Piani di Acquaro”.

Il sindaco di Acquaro Giuseppe Barilaro guarda al futuro senza dimenticare il punto di partenza ed i sacrifici compiuti per garantire servizi ai cittadini.

“Correva l’ano 2010 – ricorda il primo cittadino – quando, all’atto del nostro insediamento, verificato che l’edificio in questione versava in condizioni pietose, procedevamo celermente alla programmazione di un primo intervento con lo scopo di garantire alla scuola una condizione, seppur minima, di agibilità e decenza.

Ad aggravare la situazione, la constatazione che negli anni questa comunità ha dovuto subire, al pari di tutte le altre realtà del nostro entroterra, una fase di progressivo spopolamento a causa della crescente emigrazione delle giovani generazioni, costrette a fuggire dai luoghi a cari per cercare altrove quel lavoro che qui purtroppo non c’è.

E questa frazione, più di ogni altra, si è dovuta confrontare e scontrare con questa triste realtà, segnando un progressivo e inarrestabile calo del numero di ragazze e ragazzi frequentanti la scuola. Conseguentemente, si è reso sempre più difficile garantire il mantenimento in vita della stessa”.

Situazione, dunque, non semplice, che ha richiesto impegno e fermezza.

“Per impedirne la chiusura – spiega infatti Barilaro – abbiamo fatto mille battaglie e oggi siamo davvero orgogliosi e fieri di essere riuscire a mantenere attivo una istituzione che è, soprattutto, un presidio di formazione umana e culturale, in una realtà da sempre purtroppo, per evidenti ragioni territoriali ed economiche, emarginata.

Tutti sanno – aggiunge – che nella nostra agenda di governo la frazione Piani rappresenta una priorità assoluta. Ecco perché oggi non riusciamo a mascherare la nostra legittima soddisfazione per l’importante obiettivo raggiunto. La scuola continuerà a formare i nostri giovani. E lo farà garantendo le migliori condizioni di sicurezza, comfort, vivibilità”.

In questa direzione è andata la sistemazione , nei giorni scorsi, “dell’impianto di videosorveglianza” e “presto un nuovo parco giochi attrezzato porterà gioia ed allegria ai nostri bambini”, ma soprattutto, “già nei prossimi giorni prenderanno il via ufficialmente i lavori di ristrutturazione e di riqualificazione dell’intera struttura scolastica”.

“Ciò – rileva Barilaro – ci consentirà di ammodernare l’intero piano superiore dell’istituto e di rifare tutti gli infissi, così rendendo la scuola, pienamente funzionale.

Fino a quando ne avremo la possibilità, continueremo a lottare con la consueta passione e determinazione affinché questo istituto rimanga attivo.

Lo faremo non a parole – conclude – ma ancora una volta con i fatti, destinando al suo miglioramento strutturale ulteriori risorse e considerando sempre più la scuola tra le nostre priorità assolute di governo”.

Contenuti correlati