Per anni maltratta la moglie: i Carabinieri lo arrestano

In un’occasione sarebbe arrivato a rapinarla della propria borsa e del telefono cellulare

Ieri mattina, a Rosarno, in ottemperanza ad un’ordinanza di applicazione su richiesta di misura cautelare in regime di arresti domiciliari, iCarabinieri della locale Tenenza hanno arrestato C.L, 44enne, di nazionalità rumena, con precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti, rapina e lesioni personali aggravate ai danni della sua convivente.


Il provvedimento cautelare giunge all’esito di una mirata attività info – investigativa condotta dalla Tenenza di Rosarno, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi, nel corso della quale, partendo dalle molteplici dichiarazioni rese spontaneamente dalla vittima, corroborate da numerosi referti medici e dalle informazioni testimoniali rese da soggetti estranei ai fatti oggetto di indagine, è stato possibile raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell’uomo il quale, con condotte caratterizzate da un’aggressività non comune, nel periodo compreso tra il 2017 ed il 2019, si sarebbe reso autore di molteplici e reiterati episodi di violenza fisica e psichica nei confronti della donna giungendo, in un’occasione, a rapinarla della propria borsa e del telefono cellulare.
L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto in regime di arresti domiciliari con l’utilizzo del braccialetto elettronico in una comunità pianigiana, in attesa del giudizio di convalida, così come disposto dalla competente autorità giudiziaria.

Contenuti correlati