Parghelia si stringe attorno alla Madonna di Portosalvo

La comunità di Parghelia anche quest’anno onora la patrona della città e della gente di mare, Maria Santissima di Portosalvo. Il coronavirus non ferma, nonostante le tante difficoltà, l’attaccamento e la devozione verso la Madre e Regina dei parghelioti. Tanta fede e spiritualità verso la “prodigiosa” immagine, che ha costituito parte integrante della storia e del vissuto della cittadina costiera; ancora oggi è molto forte il legame esistente tra popolo e Madonna di Portosalvo; ad un anno dallo storico centenario dell’incoronazione della Vergine Santissima, la comunità e il circondario rende omaggio alla miracolosa effige.

I festeggiamenti liturgici (previsti per il 9 agosto) quest’anno si svolgeranno nel rispetto delle norme igienico sanitarie prescritte dalle autorità, ovvero: distanziamento, uso delle mascherine e sanificazione delle mani; non ci sarà la tanto attesa processione e nessuna festa civile di piazza. Se necessario, le celebrazioni si svolgeranno all’aperto, in un tono sobrio e composto. Questo l’invito alla speranza e alla solidarietà reciproca da parte del rettore del Santuario mariano diocesano intitolato alla Madonna di Portosalvo, l’arciprete don Florio: “Cari fedeli, il Covid-19 ci ha privati delle nostre relazioni abituali. La festa della nostra cara Madonna, quest’anno purtroppo, non possiamo celebrarla come di consueto. Ma l’amore verso la madonna è così grande che la vogliamo onorare anche in questo momento difficile. La Madonna ci benedica e interceda per i nostri bisogni”.

Contenuti correlati