Panico vaccini. Picchia un medico considerato responsabile della malattia del figlio

E’ stato spedito ai domiciliari un 40enne che risponde dei reato di lesioni personali e minacce per aver intimidito e picchiato un medico. L’ordinanza di custodia cautelare, eseguita dai militari dell’Arma di Belvedere Marittimo e Praia a Mare, era stata richiesta dalla Procura della Repubblica di Paola. Vittima della condotta violenta dell’impiegato, un dirigente medico in servizio presso il Centro vaccini di Diamante. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, l’uomo addebita al dottore la responsabilità della patologia di cui soffre il figlio e che sarebbe stata provocata, a parere del genitore, da un vaccino somministrato al bambino. Sulla base di quanto appurato dagli investigatori, l’indagato ha atteso il medico sotto casa. Gli avrebbe prima rivolto pesanti minacce e, poi, sarebbe passato dalle parole ai fatti aggredendolo con violenza. Il personale sanitario che ha prestato le necessarie cure al professionista lo ha giudicato guaribile in 20 giorni.

 

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento