Operazione “Lande desolate”, Gallo chiede le dimissioni di Oliverio: “Si voti a maggio”

"Per settimane o mesi, la Calabria avrà un presidente confinato a San Giovanni in Fiore"

“Oggi il Tribunale del Riesame ha riconosciuto la validità dell’impianto accusatorio prospettato dalla Procura nei riguardi di Mario Oliverio, confermando la misura cautelare a suo carico”.

Alla luce di tale dato di fatto, sottolineato dal consigliere regionale Gianluca Gallo, lo stesso Coordinatore provinciale di Forza Italia a Cosenza ne trae le conseguenze: “Questo vuol dire che per altro tempo, settimane forse mesi, la Calabria avrà un presidente confinato a San Giovanni in Fiore. Ribadiamo la convinzione garantista, ma crediamo che a questo punto i destini personali vadano separati da quelli della collettività: la Calabria ha bisogno di un presidente nel pieno delle sue funzioni. Oliverio faccia un passo indietro e si dimetta, quale segno di rispetto per l’istituzione che rappresenta e soprattutto verso i calabresi”. “Si restituisca – è l’appello di Gallo – la parola agli elettori: si vada alle urne a Maggio”

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento