Operazione ad alto impatto in un quartiere di Crotone: sequestrate armi e droga

Personale della Polizia di Stato ha effettuato un’attività straordinaria di controllo del territorio nel quartiere Acquabona, a Crotone, in cui sono stati impegnati i poliziotti della Squadra Mobile, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, del Reparto Prevenzione Crimine e della Sezione Cinofili della Questura di Vibo Valentia, che hanno eseguito 8 perquisizioni domiciliari e identificato 20 soggetti, di cui 13 con pregiudizi di polizia e penali.


Il personale operante, nel corso di una perquisizione domiciliare, anche grazie al fiuto del cane antidroga Digos della Questura di Vibo Valentia, ha rinvenuto 35 grammi di marijuana, 53 grammi di cocaina, un bilancino elettronico di precisione, nonché 3 armi perfettamente funzionanti.
In particolare, sono stati rinvenuti una pistola semiautomatica marca Bernardelli modello 60 calibro 22, che è risultata provento di furto, un fucile semiautomatico calibro 12 marca Breda ed un fucile a pompa marca Hatsan modello Escort calibro 12 con matricola abrasa, armi tutte illegalmente detenute.
Pertanto una donna di 40 anni, che aveva la disponibilità dell’abitazione, è stata tratta in arresto per detenzione illegale di arma clandestina e di arma comune da sparo, ricettazione e detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.
Nel prosieguo dell’attività, i poliziotti hanno anche rinvenuto un involucro di cellophane contenente 59 grammi di marijuana, celata sotto alcuni rifiuti sul ciglio della strada, che è stata sequestrata a carico di ignoti.

Contenuti correlati