Onorificenza di Cavaliere ad Antonio Franzè: il serrese aveva salvato la vita ad una donna colombiana

Un gesto eroico che ieri, in occasione della celebrazione della festa della Repubblica, ha trovato il giusto riconoscimento. Il giovane serrese Antonio Franzè ha ricevuto l’onorificenza di Cavaliere per aver salvato lo scorso 14 novembre una cittadina colombiana aggredita dal compagno impedendo così il concretizzarsi di un femminicidio. Quel giorno, a San Giorgio su Legnano (Lombardia) dove il 29enne si è trasferito per motivi di lavoro, l’operaio ha dovuto attingere a tutto il suo coraggio per impedire che una lite privasse della vita la donna. La 36enne, mentre tentava di scappare dal balcone, è stata raggiunta all’addome da un colpo di pistola esploso dall’aggressore. Il pronto intervento di Franzè, che ha preso in braccio la vittima proprio mentre veniva premuto il grilletto, è stato decisivo, proprio come la sua chiamata ai Carabinieri. Un’azione da ammirare, che gli è valsa il riconoscimento vergato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e controfirmato dal Presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni e che lo fa rientrare a pieno titolo nelle novero delle persone di cui la comunità serrese va orgogliosa.

Contenuti correlati