Omicidio dipendente Ferrovie della Calabria: fermata una persona

E’ un uomo di 50 anni l’uomo che, secondo quanto emerso nel corso delle indagini avviate dopo l’omicidio, avrebbe assassinato Gregorio Mezzatesta. I Carabinieri del Nucleo investigativo e del Raggruppamento operativo speciale di Catanzaro hanno sottoposto il sospettato a provvedimento di fermo questa mattina. I particolari saranno forniti nel corso di un incontro con i giornalisti che si terrà a breve. Il delitto fu commesso il 24 giugno. La vittima, 50 anni, in servizio presso le Ferrovie della Calabria ed originario di Soveria Mannelli, era a bordo della propria autovettura. I sei colpi di arma da fuoco, esplosi da un sicario in sella ad una motocicletta e con il volto nascosto dal casco, lo freddarono una volta giunto davanti alla sede dell’ufficio presso cui lavorava.

 

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento