Omicidio a colpi di pistola: il sospetto assassino si è già costituito

Si trovava dentro l’abitacolo della Fiat Silo di cui era proprietario Francesco Fiume, 44 anni, assassinato alle 14 circa a Catona, estrema periferia nord di Reggio Calabria.

La vittima risiedeva nella stessa zona. Diversi i colpi di pistola che lo hanno centrato nel luogo in cui è stato ammazzato, via Francia. Sulla base delle ricostruzioni effettuate nell’immediatezza dagli inquirenti, il grave fatto di sangue sarebbe stato scatenato da un violento litigio con il marito di una cugina. L’uomo, presentatosi spontaneamente davanti agli investigatori si sta ora sottoponendo al fuoco di fila delle domande poste dal personale della Squadra Mobile e dal Pubblico Ministero di turno, per contestualizzare quanto accaduto e scoprire il movente.

Contenuti correlati