Nuovo caso di maltrattamenti di bambini in Calabria, Codacons: “Subito la videosorveglianza nelle scuole”

Installare subito sistemi di videosorveglianza in tutte le strutture scolastiche italiane. A chiederlo il Codacons, dopo l’ennesimo caso di maltrattamenti a danno di bambini che ha portato all’arresto di una insegnante nel lamentino. 

“Si stanno moltiplicando i casi di violenza nelle strutture scolastiche portati alla luce solo grazie a telecamere nascoste piazzate dalle forze dell’ordine – commenta l’avvocato Claudio Cricenti del Codacons –. Per questo ribadiamo la necessità di installare telecamere in tutti gli asili e scuole elementari, per controllare l’operato del personale scolastico ed evitare abusi e violenze che possono avere conseguenze anche gravi sui minori”.

“In tal senso – conclude Cricenti – chiediamo di accelerare sulla proposta di legge sulla videosorveglianza negli asili approvata in larga maggioranza alla Camera e che risulta bloccata da molti mesi al Senato, legge che potrebbe mettere fine a violenze e vessazioni sui minori”.

Contenuti correlati