Non accetta la fine della relazione con una donna e la terrorizza: arrestato dalla Polizia

L'uomo si trova ora ristretto ai domiciliari

Nel pomeriggio di ieri personale della Squadra Volante del Commissariato di Corigliano-Rossano ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di S.F., 40 anni di Corigliano-Rossano, emessa dal Tribunale di Castrovillari su richiesta di quella Procura della Repubblica.


In passato l’uomo aveva intrattenuto una relazione sentimentale durata quattro anni con una ragazza del luogo, rapporto interrotto nel febbraio del 2019.
Nello scorso novembre la ragazza aveva presentato querela nei confronti dell’ex compagno che, non accettando la fine della relazione, avrebbe reiterato continui comportamenti minatori e violenti nei suoi confronti.
L’attività d’indagine posta in essere dal personale del Commissariato, ha permesso di acclarare, riferiscono gli inquirenti, la condotta ossessiva e maniacale di S.F. nei confronti della persona offesa, atti che avrebbero ingenerato nella giovane un grave timore per la propria incolumità portandola a modificare radicalmente le proprie abitudini di vita quotidiane.
Sempre nella giornata di ieri lo stesso personale del Commissariato di Corigliano-Rossano ha dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare nei confronti di N.G.M., 22 anni, emessa dal Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica.
L’emanazione del provvedimento di divieto di avvicinamento e contatto con la persona offesa trae origine da uno spaccato di vita sociale particolarmente dequalificante, dove un familiare convivente di N.G.M. si è visto costretto a denunciarlo a causa di continui atteggiamenti violenti e minacciosi, tenuti allo scopo di potersi procurare i soldi necessari all’acquisto di sostanze stupefacenti.
Tale condotta tenuta nel tempo avrebbe causato nella vittima fondati timori, non solo per la propria incolumità ma anche per quella di altro membro della famiglia coabitante.

Contenuti correlati