Nomina presidente Parco d’Aspromonte, interrogazione di Cirielli: “Ultima porcata di Pd e M5S”

“Pd e M5S hanno talmente paura del voto dei cittadini calabresi che si preparano a compiere l’ennesima porcata”.

Lo dichiara il questore della Camera e commissario provinciale di Fratelli d’Italia a Reggio Calabria, Edmondo Cirielli, nel giorno in cui, presso le Commissioni Ambiente di Camera e Senato, è prevista la ratifica della nomina del nuovo presidente del Parco dell’Aspromonte di Reggio Calabria, il cui presidente facente funzioni uscente è candidato con FdI alle elezioni regionali del 26 gennaio. “Ad una settimana dal voto – tuona Cirielli – la Giunta regionale di sinistra guidata da Oliverio e i grillini stanno per stipulare l’ennesimo patto di potere per provare a fare un po’ di clientelismo politico. Sono davvero alla frutta. Ma queste porcherie serviranno a poco. A Reggio Calabria e in tutta la regione spira un forte vento di cambiamento che, grazie al voto dei cittadini, spazzerà via il malgoverno della sinistra, ridurrà ai minimi termini il M5S e lascerà spazio ad una nuova amministrazione regionale di centrodestra. FdI, grazie alla squadra di candidati che ha messo in campo e alla costante presenza della nostra leader Giorgia Meloni nei territori, sarà determinante per ripristinare legalità, sviluppo, lavoro, infrastrutture e turismo in Calabria. Presenterò, comunque, un’interrogazione parlamentare al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese affinché, in quest’ultima settimana,  le forze dell’ordine vigilino particolarmente sulle attività del Parco dopo questo autentico colpo di mano” conclude Cirielli.

Contenuti correlati