Niente campionato per l’under 14 femminile dell’Asd Serra nel Volley. L’accusa: “Palestra inagibile per noi, agibile per gli altri”

“No, così non va bene per niente bene. Quello che per gli altri è possibile, per noi è impossibile. Mi sono fatto una certa idea, ma per il momento è meglio non esprimerla in questa sede”. È profondamente amareggiato Fiorindo Lagrotteria, ideatore dell’Asd Serra nel Volley per il “trattamento” riservato ad un’associazione che considera lo sport come uno strumento di crescita umana e un propulsore di valori. La partecipazione al campionato under 14 femminile è saltata (evento senza precedenti nella storia dell’Asd Serra nel Volley), lo scenario per l’under 16 sembra poter essere lo stesso. Il dispiacere aumenta a dismisura perché stavano cominciando ad arrivare i successi sul campo ed avvicinarsi a questo sport era ormai più facile grazie a chi alla crescita della pallavolo a Serra ci ha creduto anche quando era difficile trovare i componenti per formare una squadra. Il problema è essenzialmente economico. Gli allenamenti e le gare non possono avere luogo presso la palestra interscolastica di via Guardiaboschi Mulè in quanto “inagibile” e quindi diventa necessario ricorrere a strutture “a pagamento”. Il che significa impedimenti proibitivi per una compagine che va avanti solo con passione e amore per lo sport. Lagrotteria non accetta quanto sta accadendo perché, a suo dire, ci sarebbero delle “ingiustizie”. “Perché – si domanda – la palestra, che per noi è inagibile, poi diventa miracolosamente agibile per le squadre di calcio a 5, per le scuole di danza e per una squadra di volley amatoriale? Cosa cambia fra noi e loro? Le Istituzioni si rimpallano le responsabilità: il sindaco dice che non è sua competenza, la Provincia di Vibo Valentia non risponde alle missive. È a pagare il prezzo – conclude – sono ragazzi e ragazze che hanno l’unica colpa di aver imparato ad amare questo sport. Ma questo a Comune e Provincia pare proprio non interessare”.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento