Nell’ultimo anno la Regione ha stanziato 8 milioni di euro per la Cultura

Si attesta complessivamente a 8 milioni di euro, grazie agli ultimi provvedimenti di implementazione per circa 5 milioni di euro ad opera della Giunta del presidente Occhiuto, la dotazione finanziaria che la Regione Calabria ha stanziato nell’ultimo anno per il comparto della Cultura attraverso due specifici avvisi pubblici, uno dedicato agli eventi storicizzati nel cartellone culturale regionale ed un altro per il più ampio panorama di attività culturali in Calabria.

“Si tratta – dichiara la vice presidente della Giunta, con delega al ramo, Giusi Princi – di un importante investimento messo in campo dalla Regione Calabria per sostenere e promuovere gli eventi culturali, tra cui quelli storicizzati da diversi anni, non dimenticando una particolare attenzione al sostegno delle diverse realtà culturali”.

“Insieme al presidente Occhiuto – prosegue – abbiamo dato un forte impulso al rafforzamento del comparto, non dimenticando anche l’investimento già previsto per i teatri e del loro compagnie stabili, per le quali abbiamo previsto una programmazione finanziaria su base triennale per permettere loro una migliore efficacia su medio termine, ed essere più incisivi sul tessuto culturale nel quale operano”.

“Nel 2023 – conclude Princi – con il Dipartimento Istruzione formazione e Pari opportunità, guidato dalla dirigente generale Maria Francesca Gatto, attraverso il Settore Cultura, diretto da Ersilia Amatruda, saremo impegnati su molteplici fronti, tra cui mi preme evidenziare quel processo di dialogo con le diverse anime che compongono il comparto, anche al fine di meglio profilare gli impegni futuri, più calzanti alle necessità del territorio”.

Contenuti correlati