Nella manica della felpa 20 grammi di cocaina: arrestato dalla Polizia

L'uomo è stato trovato in possesso, inoltre, di documenti falsi

Agenti di Polizia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno arrestato un cittadino georgiano 38enne, trovato in possesso di documenti falsi e già destinatario di decreto di espulsione dal territorio dello Stato, emesso dalla Questura di Bari.


Il personale delle Volanti ha fermato per un controllo un’autovettura, il cui conducente ha esibito documento di identità e patente di guida che lo qualificavano quale cittadino lituano.
Il comportamento nervoso ed insofferente del soggetto durante le fasi del controllo ha insospettito gli agenti, che hanno eseguito una perquisizione personale rinvenendo, nella manica della felpa indossata dall’uomo, un involucro di alluminio contenente 20 grammi di cocaina.
Attraverso i controlli effettuati sul nominativo riportato nei documenti, poi risultato falso, è stato accertato trattarsi di un pregiudicato e, gli immediati accertamenti effettuati dagli operatori del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, hanno dimostrato che entrambi i documenti esibiti erano frutto di contraffazione.
Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare che l’uomo fermato, in realtà, è il cittadino georgiano D.G., con pregiudizi penali per furto. L’arresto in flagranza così eseguito dalla Polizia di Stato è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria nel rito direttissimo, all’esito del quale è stata disposta nei confronti del soggetto la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel omune di residenza con la prescrizione di non allontanarsi e di essere quotidianamente reperibile.

Contenuti correlati