‘Ndrangheta, catturato il “boss dei boss” Domenico Paviglianiti

La latitanza del 60enne Domenico Paviglianiti è finita. Ad interromperla sono stati i Carabinieri di Bologna e gli agenti della Polizia spagnola che lo hanno catturato a Madrid.

Negli scorsi decenni noto come “il boss dei boss”, era inseguito da un’ordinanza di esecuzione di pene concorrenti per 11 anni, 8 e 15 giorni, firmato lo scorso 21 gennaio dalla Procura della Repubblica di Bologna. I reati a lui ascritti sono associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e omicidio. Tornato libero nel mese di ottobre del 2019 perché beneficiario di un errore commesso nel calcolare l’entità della condanna da scontare, si era dato alla macchia superando i confini italiani per raggiungere la Spagna.

Contenuti correlati