‘Ndrangheta, arrestato a Vibo Marina il latitante Rosario Pugliese

Era riuscito a sfuggire all’arresto disposto nell’ambito dell’operazione “Rinascita-Scott”, ma a distanza di un anno non ha potuto evitare l’appuntamento con il destino.

Il latitante 54enne Rosario Pugliese, conosciuto come “Saro Cassarola”, è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Vibo Valentia. Gli inquirenti lo considerano come uno dei capi della cosca che cerca di controllare la città capoluogo di provincia e quindi uno degli imputati più importanti del processo “Rinascita-Scott”.

Sarebbe stato braccato in una villetta di Vibo Marina. Lo scorso inverno i Carabinieri hanno rinvenuto delle armi che, secondo le ipotesi, sarebbero servite per un agguato ai suoi danni.

Contenuti correlati