Nardodipace, torna in libertà Marco Franzè

Il Gip del Tribunale di Vibo Valentia, dottoressa Francesca Loffredo, in accoglimento dell’istanza difensiva avanzata dal difensore di fiducia Raffaele Masciari del foro di Vibo Valentia, ha disposto l’immediata liberazione di Marco Franzè. 

Lo scorso 6 aprile il 24enne di Cassari di Nardodipace era stato tratta in arresto dai Carabinieri del Comando Stazione di Fabrizia per detenzione e porto di pistola con matricola abrasa di provenienza illecita e detenzione di munizioni. Dopo l’udienza di convalida, il Gip aveva disposto la misura coercitiva degli arresti domiciliari presso la propria residenza. 

L’avvocato Masciari, difensore di Franzè, con il proprio atto difensivo è stato in grado di dimostrare che non sussistono allo stato le esigenze cautelari necessarie per il mantenimento della misura coercitiva e in accoglimento delle ragioni difensive. È stata pertanto disposta l’immediata liberazione di Franzè. 

Contenuti correlati