Nardodipace, i Carabinieri hanno trovato un’altra piantagione di canapa indiana

Le piante, circa un migliaio, avevano un’altezza compresa tra i 2 e i 4 metri

La piantagione di canapa indiana scoperta dai Carabinieri a Nardodipace

I militari della Stazione di Nardodipace hanno rinvenuto a Ragonà – Contrada Angricelli, una piantagione di circa 1000 piante di canapa indica.

La piantagione è stata avvisata nei giorni scorsi durante una battuta con l’elicottero dell’8° Nucleo Elicotteri di Vibo Valentia. In un costone di montagna al di sotto del piccolo centro abitato della frazione Ragonà, non lontana dal letto di un fiume, è stata avvistata la grossa coltivazione. I militari della Stazione di Nardodipace quindi hanno dovuto raggiungere la piantagione in un’area particolarmente impervia della zona montana di Nardodipace per riuscire ad individuarla. Le piante, circa un migliaio, avevano un’altezza compresa tra i 2 e i 4 metri, in perfetto stato di conservazione e particolarmente rigogliose. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, tutta le piante sono state estirpate e distrutte, previo un campionamento utile per verificare il quantitativo di THC. In considerazione dell’altezza e del numero delle piante, la sostanza, immessa sul mercato illegale, avrebbe potuto fruttare un potenziale guadagno, al dettaglio, di circa 100000 euro.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento