Morto l’uomo che diede alle fiamme alcuni negozi

L'uomo era fortemente indiziato di aver appiccato il fuoco nella notte tra il 5 ed il 6 marzo

Il fuoco divampato a Villaggio Palumbo

Troppo profonde e letali le bruciature che si era procurato appiccando l’incendio in diversi esercizi di Villaggio Palumbo, a Cotronei: è spirato Vincenzo Teti, l’uomo di 55 anni accusato del rogo che nel cuore della notte tra il 5 ed il 6 marzo aveva distrutto alcuni locali.

Il decesso del presunto responsabile si è registrato all’ospedale catanese “Cannizzaro” presso cui si trovava a causa della gravità delle sue condizioni e che avevano indotto i medici a non sciogliere la prognosi. Il fuoco avvolse il suo corpo raggiunto anche dalle schegge provocate dalla deflagrazione scatenata dalle fiamme. Immediatamente accompagnato all’ospedale di Catanzaro, si rese presto necessario il trasferimento in Sicilia. L’indomani mattina i Carabinieri della Compagnia di Crotone lo trassero in arresto perché fortemente indiziato di aver dato alle fiamme le attività commerciali distrutte a “Le Cupole” di Villaggio Palumbo.

Contenuti correlati