Mongiana, il Consiglio comunale approva il “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”

Scelta “green” per il Comune di Mongiana, guidato dal sindaco Francesco Angilletta. Il Consiglio comunale, nei giorni scorsi, ha infatti condiviso ed approvato la proposta, formulata dalla Commissione Europea, del “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”, finalizzata al “coinvolgimento delle comunità locali alla realizzazione di iniziative per ridurre nella città le emissioni di C02 e contrastare gli effetti e le vulnerabilità del cambiamento climatico attraverso l’attuazione di un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima.

Nello specifico, questo strumento definisce “un rinnovato impegno e una visione condivisa” per il 2050 al fine di affrontare diverse sfide interconnesse: “accelerare la decarbonizzazione dei nostri territori, contribuendo così a mantenere il riscaldamento globale medio al di sotto di 2°C; rafforzare le nostre capacità di adattarsi agli impatti degli inevitabili cambiamenti climatici, rendendo i nostri territori più resilienti; aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili sui nostri territori, garantendo così l’accesso universale a servizi energetici sicuri, sostenibili e accessibili a tutti”.

Il Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia propone inoltre “una portata globale”, aprendo la partecipazione alle autorità locali di tutto il mondo e invitando i firmatari a condividere la loro visione, i risultati, l’esperienza e il know-how con gli enti locali e regionali all’interno dell’UE e oltre. Gli impegni fissati dal Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia prevedono: “un obiettivo di riduzione delle emissioni di C02 di almeno il 40% entro il 2030; l’integrazione delle politiche di adattamento agli impatti dei cambiamenti climatici”.

Contenuti correlati