Mogli ed ex mogli nel mirino in Calabria: una presa a pugni, all’altra incendiata la macchina

Due caso di violenza contro le donne si sono registrati nelle ultime ore in Calabria. A Montalto Uffugo un 35enne cosentino è stato deferito in stato di libertà poiché, a seguito di una lite, ha incendiato l’auto della ex moglie, del suo attuale convivente nonché l’auto di un vicino di casa parcheggiata vicino le prime due. A Luzzi, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato in stato di libertà un 42enne di nazionalità rumena per il reato di “maltrattamenti in Famiglia”. In questo caso, i militari operanti hanno accertato che l’uomo, a seguito di una lite familiare scaturita per futili motivi, ha colpito con più pugni al volto la moglie. Inoltre è stato accertato che la donna da diversi anni subiva violenze fisiche e psicologiche da parte del marito.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento