Minaccia di morte un imprenditore agricolo: inseguito e arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri hanno arrestato per tentata estorsione un 65enne.
Nella giornata di martedì, mentre era intento a raccogliere le olive nel suo terreno in Contrada Baida di Rizziconi, un imprenditore agricolo del luogo sarebbe stato minacciato di morte con un fucile da B.G., intenzionato ad accaparrarsi il raccolto del vasto uliveto.
La vittima, che si trovava sul posto assieme ai suoi operai, ha deciso di chiamare il 112 per richiedere l’intervento dei Carabinieri. Giunta da lì a poco, la pattuglia della stazione di Rizziconi ha sorpreso B.G. ancora sul posto. Questi, alla vista dei militari, avrebbe provato a fuggire a bordo della propria autovettura, ma è stato prontamente bloccato dopo un breve inseguimento.
Le successive operazioni di perquisizione effettuate presso la masseria gestita da B.G., poco distante, hanno consentito di trovare ben 3 carabine ad aria compressa legittimamente detenute, accertando però che una di esse sarebbe stata utilizzata proprio per minacciare la vittima.
Pertanto, in virtù degli elementi raccolti e delle informazioni testimoniali rese, B.G. è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento