Minaccia di suicidarsi con sedativi e pasticche: salvato dalla Polizia

Nella giornata odierna, sull’utenza 113 è giunta una chiamata da parte di un 36enne, il quale ha manifestato la volontà di suicidarsi ingerendo un grosso quantitativo di sedativi e pasticche.

Grazie alla professionalità dell’operatore del 113 che ha intrattenuto la persona al telefono ed individuato così la località da dove partiva la telefonata, si è riusciti ad inviare sul posto la volante. Individuata la persona, gli Agenti hanno evitato che l’episodio avesse un epilogo drammatico. La stessa, infatti, è stata trovata sul posto con al fianco una boccetta contenente pasticche ansiolitiche e calmanti. È poi intervenuto il personale Suem 118 che ha trasportato in ospedale la persona per le cure del caso.

Contenuti correlati

Commenta per primo

Lascia un commento