Mileto, l’Amministrazione fa il punto della situazione dopo i primi cento giorni

Il sindaco si è dichiarato soddisfatto del lavoro fatto in questo primo periodo

Si è svolta stamani una conferenza stampa convocata dal sindaco di Mileto, Salvatore Fortunato Giordano, insieme a tutti i componenti della Giunta (Pontoriero, Zoccoli, Dimasi, assente Gangemi per motivi di lavoro) e del presidente del Consiglio (Direnzo) e degli altri componenti la maggioranza (Galloro, Ciccone, Luccisano), per fare il punto della situazione a cento giorni dall’insediamento.


Il sindaco ha riferito circa la negativa situazione di partenza, soprattutto dal punto di vista economico – finanziario, rilevando il forte debito per spese correnti, circa 5.250.000 euro che aggrava i conti del Comune di Mileto. Debiti per circa 1.000.000 di euro per arretrati di spese per fonti energetiche (luce e gas) che l’ente negli anni scorsi non è riuscito a pagare in tempo venendo, pertanto, indotto nel cosiddetto mercato di salvaguardia, che comporta maggiori oneri, fino al 40%.in più delle tariffe ordinarie. E’ stato rilevato che durante il mese di agosto la situazione si è aggravata per via della notifica di alcuni decreti ingiuntivi per l’importo totale di circa 900.000 euro di cui altri 420.000 per arretrati luce e gas, 450.000 euro per il pagamento delle isole interrate e di prossimità (ancora non attive) e altri per contenziosi pregressi. “La situazione contabile di partenza, dunque, – specifica il Primo Cittadino – era molto negativa, ma nonostante ciò, in questo primo periodo di amministrazione ci si è soffermati innanzitutto per dare nuove risorse idriche al territorio, con la manutenzione di alcuni pozzi e l’apertura di un nuovo pozzo, che hanno consentito, tranne qualche eccezione sporadica, di far fronte al periodo estivo con una certa serenità”.
A tal proposito il sindaco ha comunicato che una società esterna ha finito il lavoro di controllo delle utenze, rilevandone circa mille non in regola, per cui si sta procedendo a far regolarizzare le stesse, consentendo quindi il recupero di una certa evasione.
L’Estate miletese, con i numerosi eventi estivi (Bus del mare, Raduno Giganti, Maratona, Giochi Popolari, Ciclo pedalata, mostra del professor Occhiato, feste patronali), quest’anno ha visto protagonista il Comune al fianco delle tante associazioni (Pro Loco, Mele Galanti, Comitato Giganti, Apertamente, Real Mileto, Sporting Club, Milesia, comitati feste patronali) e delle altre istituzioni ( Diocesi, museo, parrocchie ) ha contrassegnato in maniera positiva il ritorno degli emigrati, accolti da un clima caloroso.
“Importanti – rimarca il sindaco – i lavori di ristrutturazione della Villa comunale, con i giochi per i tanti bambini, contenti di aver avuto la restituzione di uno spazio per loro.
Il servizio raccolta e spazzamento, nonostante alcune note criticità con particolare riferimento al taglio erba e spazzamento, in ogni caso ha garantito la salubrità dei luoghi e la pulizia dei vari centri.
Sul personale si sono avviate le pratiche per coprire sei posti in organico, rimasto quasi vuoto dopo i pensionamenti con quota 100″.
“Nel frattempo- ricorda Salvatore Fortunato Giordano – i progetti in itinere sono stati portati avanti tant’è che a breve inizieranno i lavori della sicurezza – servizio videosorveglianza ( 350.000 euro); della scuola elementare Morabito (720.000 euro), dell’asilo Sorelline d’Onofrio (680.000 euro) e il sindaco ha preannunciato l’arrivo di 1.400.000 euro per la Scuola di Via Trieste di Paravati e 650.000 euro per la scuola Nicola Taccone Gallucci.
Sul Palatenda di Paravati il Coni ha richiesto un progetto esecutivo che è in corso di realizzazione.
Lavori sono stati previsti per il Campo Sportivo ( efficientemento energetico del sistema illuminazione fari, impianto fotovoltaico e boiler acqua calda per gli spogliatoi, nonché il rifacimento del quadro elettrico) che dovrebbero partire entro il 31 ottobre e per l’illuminazione di alcune zone sprovviste del Centro di Paravati.
L’attuale Amministrazione, inoltre, ha preparato studi di fattibilità per partecipare ali fondi sicurezza (2.500.000 euro del Ministero dell’Interno ) per la messa in sicurezza di molte strade dell’intero territorio comunale.
In questa fase, si sta lavorando per l’inizio del nuovo anno scolastico, con l’introduzione di divieti di transito nelle ore di entrata/uscita davanti agli istituti scolastici, il cui primo giorno dovrebbe tenersi nel Foro Boario, con una esibizione sulla sicurezza e protezione civile dei Vigili del Fuoco e la distribuzione di depliants di protezione civile ai ragazzi e alle loro famiglie da parte dell’Amministrazione comunale , in attuazione dell’informativa del Piano emergenziale comunale. Presto partiranno i progetti ‘Nonno Vigile’ e ‘Baby Sindaco’ .
“Uno spazio importante – secondo il il massimo esponente dell’Amministrazione Comunale – è stato riservato alla cultura con l’insediamento di un Comitato Cultura, per la valorizzazione delle risorse culturali locali ( Sito Mileto Antica, Sarcofago Ruggiero, professor Occhiato) che al momento sta lavorando per la progettazione regionale del bando cultura, ad eventi che dovranno tenersi nel 2020 e che vedranno protagonisti il Museo, la Sovrintendenza, la Diocesi, il Cantiere Musicale, la Fondazione Rambaldi e altre associazioni.
Inoltre, il Comune ha già chiesto, d’accordo con lo Sporting Club, l’istituzione della partenza di una tappa del Giro d’Italia 2020 e sta lavorando , insieme alla Provincia e al Comitato, alla riapertura della SP 10 che conduce allo svincolo A/2.
Infine, si è deliberato il gemellaggio con alcuni Comuni di Grecia, Macedonia, Turchia e altri Paesi, sul tema della europeizzazione, che da queste nazioni dovrebbe portare, con fondi comunitari, nel prossimo anno almeno 300 visitatori della città”.
Il sindaco si è quindi dichiarato soddisfatto del lavoro fatto in questo primo periodo attraverso “un’azione amministrativa impegnata, continua ed efficace, che ha trovato al momento il riconoscimento e l’apprezzamento di tanti” impegnandosi personalmente insieme a tutta la maggioranza “a dare molto di più nel prossimo futuro, affinché, con il contributo delle forze sane del territorio, si possa dare quella agognata svolta da tempo ricercata, ritenendo di essere comunque sulla strada giusta, anche e soprattutto grazie all’apporto della Giunta e degli altri componenti della maggioranza che hanno lavorato alacremente nell’interesse comune”.

Contenuti correlati