Meloni a Vibo, Fratelli d’Italia pone limiti agli ingressi: “Siamo attenti ai trasformismi”

“Sui trasformisti e su quanti sono passati da sinistra a destra bisogna discernere se si tratta di esponenti di liste civiche che in passato erano a sinistra e che adesso sono a destra. Ben vengano tali soggetti se hanno sposato il nostro progetto. Discorso diverso è invece per coloro che erano candidati ed eletti magari con il Pd”. 

A sostenerlo è stata Giorgia Meloni nel corso della manifestazione di Fratelli d’Italia a Vibo Valentia.

“Dobbiamo stare attenti – ha precisato la leader del partito di destra – a prendere di tutto e capire invece chi viene da noi per convenienza o chi viene perché crede in un progetto. Fratelli d’Italia questa cosa l’ha fatta e noi siamo tranquilli su questo”.

“C’è bisogno di una politica coraggiosa – ha aggiunto – che dica la verità, che sia in grado e abbia il coraggio di investire tempo e risorse, magari per tagliare qualche nastro in meno, ma per riuscire a modificare il destino di questa terra”.

Meloni ha infine ribadito l’intenzione di chiedere elezioni politiche anticipate in caso di vittoria del centrodestra alle elezioni regionali in Calabria ed Emilia Romagna.

Contenuti correlati